logo
 
Le motivazioni
Attivita'
Dove siamo
Notizie / appuntamenti
Galleria foto
Documenti
Contatti
Link
Prodotti
Privacy
Cantiamo insieme
Area riservata
 
 
 
  "Le origini"
  Perch? una cooperativa sociale?
La risposta ? nella consapevolezza che attraverso la cooperazione, che si pone obiettivi di inserimento lavorativo riabilitativo nel modo pi? integrale possibile, vi ? la pragmatica possibilit? di affrontare , in modo integrato, esperienze emotivamente intense di convivenza.
La gestione quotidiana di un lavoro all?aria aperta e con ritmi di vita di assoluta ?naturalit? rappresenta un passaggio utile ed indispensabile nel percorso di soggetti con storie di disagio, di desocialit?, marginalit? istituzionale o con disturbi del comportamento e della personalit?.
La necessit? di riaffermare, in modo concreto, il valore della persona ci pone nella programmatica contestualizzazione della definizione di interventi progettuali assolutamente individualizzati e finalizzati alla rimozione ( in modo pi? integrale possibile, ?il ravvedimento?) delle loro ragioni di disagio.
L?obiettivo ?, infatti, quello del pieno recupero dell?autonomia personale,del godimento dei diritti e della piena ?cittadinanza? di ciascuno.
Al fine di operare all?interno di un processo virtuoso si lavora in stretta sinergia ed integrazione con l?equipe territoriali e del sociale per la costruzione di un welfare comunitario.
Nel citare il welfare non ci si riferisce unicamente alla tutela delle fasce pi? deboli, ma la finalit? verte nella valutazione comune della qualit? e dei processi di integrazione che riguardano tutti i cittadini.
I veri contenuti del welfare sono, infatti, nelle concrete possibilit? offerte a tutte le persone circa l?esercizio dei diritti civili, della giustizia sociale, della valorizzazione delle risorse dei singoli e delle pari opportunit? che devono essere indirizzate concretamente ad ogni cittadino.
Non si tratta solo, ovviamente, di risorse economiche e quindi di lavoro, ma anche e soprattutto di risorse umane rivolte dai singoli, delle famiglie e dai gruppi finalizzate al miglioramento della qualit? ?integrale? di vita e quindi, anche, di maggior benessere.
A questi fini ci sembra utile sottolineare la necessit? di impegno rispetto alle attivit? di integrazione, all?attenzione della rimessa in circolo di flussi relazionali ed effettivi che vanno riferiti in famiglia, ma anche nella solidariet? diffusa sul territorio nonch? all?incentivazione ed impiego capillare determinato dal volontariato soprattutto nelle pi? gravi situazioni di emarginazione sociale e di sofferenza individuale.
Le risorse umane necessarie a quanto finora esposto rappresentano l?ossatura principale del nuovo welfare in cui una cooperativa sociale trova le ragioni del suo formarsi ed operare.
Negli incontri fondativi della cooperativa sociale Somarkanda, si sono messe le basi del nostro comune sentire rispetto ai valori di fraternit?, di convivenza e di solidariet? pur nella suddivisione delle diverse figure lavorative, da sostenere rispetto ai vari ruoli determinati dalle capacit? vocazionali di ognuno.
Il nostro fine primo ed ultimo, quindi, ? quello che dalle motivazioni individuali e dalle storie sapienziali di ciascuno ci si integra nella societ? come operatori sociali e professionali in modo gratificante sia sul piano personale, professionale ed imprenditoriale.